GICR - Congresso
ACC Meeting
Associazione Silvia Procopio

L'uso prolungato dei contraccettivi orali può aumentare il rischio di ipertensione oculare e di glaucoma


Le donne di 40 anni d’età o superiore che hanno fatto uso di contraccettivi orali possono andare incontro a un aumentato rischio di ipertensione oculare o di glaucoma auto-riferito.

I dati sono stati estratti dall’indagine NHANES ( National Health and Nutrition Examination Survey ), che ha riguardato 3.406 partecipanti di sesso femminile di età pari o superiore a 40 anni.
L'intervista aveva incluso la salute oculare e la salute riproduttiva.

Dopo aggiustamento per fattori confondenti, i ricercatori hanno trovato che le partecipanti che avevano assunto i contraccettivi orali per 3 o più anni avevano una maggiore probabilità di ipertensione oculare o di glaucoma auto-riferito ( odds ratio, OR=1.94; p=0.007 ).

L'età avanzata, l’etnia afro-americana, storia di retinopatia e l'età più avanzata del menarca erano tutti fattori significativamente associati a una maggiore probabilità di glaucoma auto-riferito.

E’stato riscontrato un aumento del rischio del 13% di glaucoma auto-riferito o di ipertensione oculare per ogni anno di ritardo nel menarca.

Questi dati hanno confermato che la salute riproduttiva femminile ha un impatto sul rischio di glaucoma.
Sono necessari studi che valutino l’uso dei contraccettivi orali, o, più precisamente, le alterazioni della concentrazione di estrogeni endogeni nelle donne con e senza glaucoma. ( Xagena2016 )

Fonte: Ophthalmology, 2016

Oftalm2016



Indietro