Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

L’ipertensione arteriosa resistente è associata a più alti livelli di complemento C3 e di proteina C-reattiva


L’ipertensione arteriosa è associata ad aumentati livelli plasmatici del complemento C3, C4 e della proteina C-reattiva ( CRP ).

Ricercatori del Ben Gurion University of Negev in Israele hanno confrontato questi marker di laboratorio nei pazienti con ipertensione arteriosa resistente ( n=34 ) e nei pazienti con ipertensione arteriosa controllata ( n=34 ). Il gruppo controllo era composto da 26 soggetti normotesi.

Nel gruppo ipertensione resistente, i valori del complemento C3 ( 183.9 mg/dl ) e di hs-CRP ( 6.9 mg/L ) erano più alti rispetto al gruppo ipertensione controllata ( C3=123.1 mg/dl; p
Significative correlazioni positive tra pressione sistolica e C3 ( r=0.6481; p
In conclusione, l’ipertensione resistente è associata a più alti livelli di C3 e di hs-CRP. ( Xagena2008 )

Magen E et al, J Clin Hypertens 2008; 10: 677-683


Cardio2008 Diagno2008


Indietro