Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

Ralinepag migliora la resistenza vascolare polmonare nella ipertensione arteriosa polmonare


I pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) trattati con Ralinepag, in aggiunta alla terapia di base singola o doppia, hanno avuto una migliore resistenza vascolare polmonare rispetto a quelli trattati con placebo.

Sono stati esaminati i dati dei pazienti che presentavano ipertensione arteriosa polmonare stabile di classe funzionale da II a IV, con una distanza percorsa a piedi in 6 minuti tra 100 e 500 metri, e che stavano assumendo il trattamento per ipertensione arteriosa polmonare con varie terapie da sole o associate.

I pazienti sono stati assegnati a Ralinepag ( n=40 ) oppure a placebo ( n=21 ) per un periodo di titolazione di 9 settimane e poi per un periodo di mantenimento di 13 settimane.
Il periodo di titolazione ha coinvolto 10 microg di trattamento due volte al giorno, aumentati settimanalmente fino a 300 microg due volte al giorno così come tollerato.

Ralinepag è un agonista del recettore IP orale, e si concentra sulla via della prostaciclina, molto importante nella gestione dei pazienti con ipertensione polmonare; questi pazienti non producono abbastanza prostaciclina o PGI2, e Ralinepag aiuta i vasi sanguigni a rilassarsi, e cronicamente impedisce che proliferino e crescano.

I pazienti sono stati sottoposti a cateterizzazione del cuore destro al basale e alla fine del trattamento.

L'endpoint primario di efficacia era un cambiamento nella resistenza vascolare polmonare dal basale alla settimana 22.
E' stata anche valutata le variazioni della distanza percorsa a piedi in 6 minuti, la sicurezza, la tollerabilità e l'emodinamica.

La resistenza vascolare polmonare è migliorata di una mediana di 163.9 dyn.s.cm-5 nei pazienti assegnati a Ralinepag rispetto a un peggioramento di 0.7 dyn.s.cm-5 in quelli assegnati al placebo ( P=0.02 ).

Il gruppo Ralinepag ha presentato un miglioramento del 29.8% nella resistenza vascolare polmonare rispetto al gruppo placebo ( P=0.03 ) e un miglioramento del 20.1% rispetto al basale.

Le variazioni della distanza a piedi percorsa in 6 minuti non sono state significativamente differenti tra i due gruppi.

Due pazienti sono deceduti nel gruppo placebo e più eventi avversi gravi si sono verificati nel gruppo placebo ( 28.6% ), rispetto al gruppo Ralinepag ( 10% ). ( Xagena2017 )

Fonte: CHEST Annual Meeting, 2017

Cardio2017 Pneumo2017 Farma2017


Indietro