Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Xagena Mappa

L’uso degli analgesici non-narcotici associato ad un moderato aumento del rischio di ipertensione

XagenaFarmaci_2007
L’associazione tra l’uso di analgesici non-narcotici, particolarmente Acetaminofene ( anche noto come Paracetamolo ), ed il rischio di ipertensione tra gli uomini non è stata ben definita.

Ricercatori del Brigham and Women’s Hospital ed Harvard Medical School hanno analizzato la relazione tra analgesici e rischio di ipertensione.
Lo studio è stato compiuto su 16.031 operatori sanitari di sesso maschile, senza una storia di ipertensione al basale.

Nella popolazione esaminata sono stati identificati 1968 casi di ipertensione.
Gli uomini, che hanno fatto uso di Paracetamolo per 6-7 giorni alla settimana, rispetto ai non utilizzatori, presentavano un rischio relativo di ipertensione di 1.34 ( p = 0.01 per trend ).

Nello stesso modo gli uomini che avevano assunto farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) avevano un rischio relativo di ipertensione di 1.38 ( p = 0.002 per trend ) e coloro che avevano assunto Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) 1.26.

Lo studio ha mostrato che la frequenza nell’uso degli analgesici è associata, in modo indipendente, ad un moderato aumento del rischio di ipertensione.

Secondo gli Autori, per l’ampio uso degli analgesici non-narcotici e per l’elevata prevalenza di ipertensione, questi risultati possono avere importanti implicazioni di sanità pubblica. ( Xagena2007 )

Forman JP et al, Arch Intern Med 2007; 167: 394-399

Cardio2007 Reuma2007 Farma2007


Indietro