Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Xagena Mappa

Nei pazienti con ipertensione essenziale, ripetute somministrazioni di Melatonina hanno ridotto la pressione sanguigna notturna


I pazienti con ipertensione essenziale presentano un pacemaker circadiano alterato.

L’obiettivo dello studio è stato quello di verificare se l’assunzione serale di Melatonina, una sostanza che regola l’orologio biologico, fosse in grado di ridurre la pressione sanguigna nei pazienti con ipertensione essenziale.

Lo studio clinico in cross-over ha coinvolto 16 uomini

La Melatonina è stata somministrata per os al dosaggio di 2,5 mg ogni giorno per 3 settimane, un’ora prima di dormire.

La ripetuta somministrazione di Melatonina ha ridotto la pressione sistolica e diastolica durante il sonno di 6 e 4 mmHg, rispettivamente.

Il trattamento non ha influenzato la frequenza cardiaca.

Una singola dose di Melatonina non ha prodotto alcun effetto sulla pressione sanguigna.

Questo studio fornisce un nuovo approccio al trattamento dell’ipertensione essenziale.( Xagena2004 )

Scheer FAJL et al, Hypertension 2004; 43: 192 – 197


Cardio2004 Farma2004


Indietro